La Mènega

La Mènega era una ragazzina di dodici anni che pascolava il bestiame con i suoi amici sui prati del Latemar.
 
 
 
 
Un giorno incontrò un vecchio che aveva perduto il suo coltello. In men che non si dica la fanciulla ritrovò il coltello, e l’uomo ne fu talmente felice che promise a lei e ai suoi amici un treno colmo di bambole. Sul cammino di casa, però, la Mènega si imbatté in una donna che le insegnò una formula magica grazie alla quale il vecchio avrebbe dato loro delle bambole adorne di coroncine d'oro.
Il giorno seguente i bambini si misero in attesa del vecchio. A un tratto, nella parete della roccia si aprì una porticina e ne uscirono delle bambole vestite di seta. Non appena la Mènega pronunciò la formula magica, le bambole si trasformarono in pietre. Ancora oggi, tra le rocce, si possono vedere i morbidi vestiti di seta delle bambole luccicare al sole.
 
 
Torna alla lista