L’uomo dei ghiacci

Nei pressi del Lago di Carezza vivevano un tempo molto lontano giganti, nani e Salvàn.
 
 
 
 
Un giorno i Salvàn scoprirono una cassapanca ricolma d’oro, ma non se ne curarono molto finché non passò di lì un vecchio, il quale pretese che la cassa gli fosse restituita, essendone lui il legittimo proprietario. Poiché i Salvàn avevano già sottratto dal tesoro alcune pepite d’oro e non sembravano avere la minima intenzione di consegnare la cassa all’uomo, quest’ultimo minacciò che, nel giro di qualche tempo, l’uomo dei ghiacci sarebbe venuto a fargliela pagare. Ma quella minaccia dovette apparire sospetta persino all’uomo dei ghiacci, dal momento che, anche a distanza d’anni, di lui non si vide nemmeno l’ombra. E così vissero tutti felici e contenti.
 
 
Torna alla lista